venerdì 14 gennaio 2011

Cosa bolle in pentola?

Secondo appuntamento con la rubrica di curiosita'culinarie "Cosa Bolle in Pentola?".
Oggi parliamo di qualcosa che in pentola ci sta eccome...del polpo!!!
L'idea del polpo mi e'venuta pensando alla "buonanima"del polpo Paul, passato a miglior vita dopo aver azzeccato tutti i risultati dello scorso mondiale di calcio.
Ma passiamo a conoscere il polpo:questo è un mollusco cefalopode,possiede otto appendici chiamate tentacoli e muniti di ventose.
Queste vengono utilizzate per predare e per riprodursi, infatti una di queste braccia assolve alla funzione di organo copulatore nel maschio e viene chiamata ectocotile,che dire, il polpo fa tutto da se!!!!

Il corpo del polpo è a forma di sacco, i tentacoli fanno da contorno alla bocca e dietro a questa si trova il 
sifone, dal quale fa fuoriuscire l’acqua che viene pompata all’interno del mantello per la respirazione. 
Spingendo l’acqua con forza fuori da questo sifone compie i caratteristici e veloci scatti e
se viene spaventato o attaccato getta una nuvola di inchiostro per scappare dal pericolo. 
Il polpo vive nel Mediterraneo,piccola curiosita',lo sapere che in inverno anche il polpo migra scendendo piu'in profondita'??

Passiamo all'acquisto, spesso se congelato questo si rivela piu'semplice, i dubbi sorgono quando ne acquistiamo di fresco...
Per riconoscerne la freschezza dobbiamo controllarne il colore, deve essere vivo e intenso nelle sue varie sfumature.





Il polpo ha carni ricchissime di tessuto connettivo ecco perche'necessita di particolare attenzione durante la sua cottura,in pratica la carne deve distendersi.
Un tempo i pescatori battevano con violenza il polpo pescato sugli scogli finché i tentacoli non si distendevano.

Il polpo va pulito aprendo lateralmente la sacca ed eliminando il contenuto,poi si tolgono gli occhi e la bocca 
a forma di becco, si lava per bene sotto l'acqua corrente in modo da eliminare la parte viscida. 
Quando invece e'cotto alcune persone usano togliere la pelle passandolo sotto l'acqua fredda. 
Per la cottura di un polipo d 1 kg di solito occorrono almeno 40 minuti.
Ideale per le diete,il polpo infatti è un pesce molto magro ed ipocalorico,contiene infatti meno di 70 kcal per 
100 g. 


Come viene pescato il polpo?con reti a strascico e attrezzi da posta, ami e utilizzando fonti luminose.
A Palermo, dove vivo, si trova facilmente nei mercati, dove i polpari li cucinano in enormi pentoloni e li servono su piatti con un limone.
A Napoli invece tradizione antica narra di questi polpari che andavano in giro per la citta'e vendevano anche
bicchieri di acqua di polpo,abbondantemente pepata.


Quando cucino il polpo, per ottenere una carne morbida, uso il classico trucco della nonna, ovvero aggiungo un tappo in sughero nella pentola durante la cottura del polpo.


Personalmente lo gradisco molto in insalata, magari con patate ed abbondante prezzemolo...e voi,che polpo mangiate?


Mirtill@

11 commenti:

  1. anche a me piace molto in insalata con le patate e la cipollina fresca al posto del prezzemolo..bacioni

    RispondiElimina
  2. Ahhhhhh che bontà. io lo amo.. ma anche vederlo sott'acqua.. c'è Riccardo che in Grecia me ne ha presi due.. per farmeli vedere.. ho visto in diretta lo spruzzare dell'inchiostro.. eheheheh.. ed anche il diventare bianchi dalla paura! ho visto le loro tane.. tutte accurate.. si capisce che è una tana di polpo dalle conchiglie e sassolini che si trovano fuori.. le "acchittano" le "decorano" le loro tane.. è bellissimo.. anche se questo li rende vulnerabili ai predatori umani... Il polpo è l'animale tra i più buoni che si trovani nei mari mediterranei... E che bontà... mangiarselo! eheheheh gnamm gnamm baci :-)

    RispondiElimina
  3. Mirtilla, è molto interessante, noi abbiamo un debole per il polipo e quando lo troviamo lo compriamo fresco, altrimenti ripieghiamo sul decongelato. Congelato non l'abbiamo mai comprato. Devo fare leggere a Luca la parte in cui illustri la pulizia del polipo perchè ancora ho in mente quella volta che lo mise a cuocere con gli occhi e che io poi riuscii a togliere ustionandomi quasi. E' molto interessante questa rubrica ed anche questa volta siamo curiosi di sapere cosa proporrai la prossima settimana!
    Baciotti e buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  4. polpo patate e prezzomolo sono una vera tentazione.. ma deve essere tenero e saporito..e non sempre lo si mangia così.. la tua rubrica è davvero molto utile.. un bacio

    RispondiElimina
  5. Se ti va di passare da me ho lanciato il mio primo contest e se ti va di partecipare trovi tutto qui...

    http://curiosandoincucina.blogspot.com/2011/01/il-mio-1-gioco-contest.html

    Baci

    RispondiElimina
  6. Io lo mangio spesso in insalata ma non disdegno la tipica "pignata" di polpo e patate! Sai, il contenitore di terracotta che si mette proprio sul fuoco o vicinissimo alla fiamma del camino..! Buonissimo! Buon week end

    RispondiElimina
  7. buonissimo e grazie per tutte le dritte! io lo amo molto anche con il pomodoro :-) baci Ely

    RispondiElimina
  8. Noi andiamo pazze per il polipo, soprattutto all'insalata!

    RispondiElimina
  9. a me piace tantissimo al pomodoro, con prezzemolo, aglio e peperoncino!

    RispondiElimina
  10. Io com te lo adoro in insalata, con patate, olive e prezzemolo....
    Che buono.
    Grazie per le info, molto interessanti!
    Un bacione

    RispondiElimina
  11. anche io come te lo adoro in insalata con le patate ma....non mi dispiace nemmeno con il pomodorino:-) buon fine settimana
    Annamaria

    RispondiElimina

Utilizzando questo sito si accettano e si autorizzano i cookies necessari +Info OK