mercoledì 24 settembre 2014

Profiterrol cioccolattosi

Nel precedente post abbiamo realizzato i nostri bignè home made,ottenendo cosi dei piccoli bocconcini soffici, per me golosi e buoni già cosi al naturale,pronti da farcire decorare.

Profiterrol cioccolattosi



Ingredienti:
crema pasticcera
gelato vari gusti
caffè espresso
panna montata
1 vasetto di Nocciolata Rigoni di Asiago
gocce di cioccolato bianco


Piccola ma importante premessa, quando preparo i profitterol mi piace sempre stupire i miei bambini,farcendoli in maniera diversa,portando in tavola tanti golosi gusti differenti che ti spingono a provare un nuovo bignè per scoprirne la farcia...

Procedimento:
-Farciamo i nostri bignè,aiutandoci con una siringa da pasticcere o una sacca dal beccuccio minuto.
-Pratichiamo un piccolo foro sulla parte posteriore dei bignè,farciamoli con panna, crema pasticcera a cui abbiamo aggiunto 2-3 tazze di caffè espresso,e gelato.
-Sistemiamo in un vassoio i bignè,possiamo creare la classica"torre"o predisporli in pirottini da servire in versione monoporzione.
-Versiamo la nocciolata in un pentolino e sciogliamola pochi minuti a bagnomaria.
-Decoriamo i bignè con la nocciolata e spolveriamo con codette di cioccolato bianco.
-Un'oretta in frigo,e guardate che meraviglia che portate in tavola!!

Mirtill@

lunedì 22 settembre 2014

Basic: Pasta Choux per i Bigne'

Non so qui da voi,ma qui a Palermo fa caldo,caldo davvero!!!
Cielo cupo e chiuso che permette a malapena di respirare,umidità da paura,32° dopo le 20.00...un clima pesante che sta diventando insopportabile.
E' normale quindi ricercare alimenti freschi,via libera ad insalate,verdure e tantissimi frutta.
Anche i dolci,golosità immancabili a casa mia, sono apprezzati e ricercati da grandi e piccini in versione fresca,fredda,possibilmente gelata!!
Ho cosi deciso di prepare un dolce classico che piace a tutti,anche se l'idea di cuocere i bignè in forno non mi alletta per nulla,ma preparare i Profitterol con i bignè pronti è una vera eresia,anche perchè i bignè pronti sono risaputamente secchi e si sbriciolano facilmente nella farcitura.

Oggi condivido con voi la ricetta della pasta choux,che uso spesso per realizzare le Zeppole di San Giuseppe, una ricetta collaudata della nonna!!

Pasta Choux per i Bigne'

 Ingredienti per circa 20 bignè:
100 g Burro
200 ml acqua
4 uova
150 g farina
un pizzico di sale
un cucchiaino da tè di zucchero


Procedimento:
La particolarità della pasta choux è che viene cotta 2 volte,la prima sui fornelli e la seconda in forno...
Non occorrono formine e stampini,solo una mano veloce ed il gioco è fatto.

-Versiamo in un tegame alto l'acqua con il burro,sale e zucchero.
-Appena prende a bollire togliamo il tegame dal fuoco e versiamo la farina.
-Dobbiamo adesso girare velocemente l'impasto,evitando cosi il crearsi di grumi.
-Rimettiamo l'impasto sul fuoco e mescoliamo finchè questo tende a staccarsi dalle pareti della pentola e sul fondo della pentola si forma una patina bianca.
-Versiamo il composto in una terrina,uniamo le uova una alla volta.
-Riempiamo una sac a poche o una sirnga da pasticcere con l'impasto e formiamo delle palline tonde su una placca da forno coperta da carta forno.

-Cuociamo a 220° per circa 15 minuti,quindi abbassiamo a 180° per altri 10 minuti.
Solo quando sono ben freddi possiamo usarli per farcirli!!
Se desiderate delle eclairs dovete fare con l'impasto dei bastoncini,e rispettare sempre queste tempistiche di cottura.

E domani,li farciamo!!!

Mirtill@

giovedì 18 settembre 2014

Scaloppine di vitello al vino rosso su letto di verdure ripassate

Oggi una ricetta delicata e gustosa al tempo stesso,delle semplici scaloppine di vitello al vino rosso accompagnate da un contorno di verdure ripassate in padella, ovviamente potete scegliere a piacere le verdure che preferite, optando possibilmente per quelle di stagione, ottenendo cosi un contorno unico.

Scaloppine di vitello al vino rosso su letto di verdure ripassate


Ingredienti:
4 fette di scaloppine di vitello
farina
olio evo
sale e pepe q.b
vino rosso da cucina
1 patata
2 zucchine
1 peperone
cipolla
menta



Procedimento:
-Puliamo le verdure e tagliamole a tocchetti,stufiamole quindi in una pentola con olio evo e cipolla tritata.
-Regoliamo le verdure di sale e pepe,e se occorre allunghiamo con poca acqua fino a raggiungere la cottura desiderata,regoliamo di sale e pepe,aggiungiamo a fine cottura un pò di menta fresca tritata.
-Le fettine di scaloppine vanno infarinate e rosolate in padella con un filo d'olio,appena diventano dorate da ambo i lati aggiungiamo 200 ml di vino rosso,portiamo a cottura finchè il vino si riduce.


Buon appetito,Mirtill@

lunedì 15 settembre 2014

Un tuffo a Lille e Bruxelles:Le Moules Frites

Oggi Lunedi,per molte mamme un giorno liberatorio a dir poco-stando a tutte le foto di bimbi con zaino pronti per iniziare la scuola..
Il piccolo chef inizierà mercoledi questa nuova avventura in 4° elementare,Lele invece stamattina alla scuola materna c'è stato di buon grado...che sire,se tutto procede senza sorprese tra pochi giorni riuscirò ad intravedere anche io la luce in fondo al tunnel!!
Passiamo ai fornelli,oggi vi propongo un piatto che ho conosciuto ed amato alcuni anni fa in Belgio, le Moules frites, un piatto davvero semplicissimo:delle gustose cozze scoppiate a cui vengono abbinate delle patate fritte.
Un connubio davvero particolare e molto piacevole al palato,le patate danno molta più corposità alle cozze.

Le Moules Frites


Questo piatto l'ho riproposto in una serata passata tra amici,chiacchiere e degustazione di birre belghe,quindi le moules erano a dir poco il perfetto abbinamento.



Ingredienti:
2 kg cozze
sedano
carota
pomodori
patate fritte


Procedimento:
-Peliamo e tagliamo a spicchi le patate, devono essere grandi e doppie,quindi friggiamole.
-Tritiamo la carota con sedano e pomodoro,rosoliamole in una padella alta con 2 cucchiai di olio.
-Uniamo al trito di verdure le cozze,copriamo il tegame e lasciamo che cuociano e si aprano.
-Serviamo le cozze con un po'del sughetto di cottura,a parte le patate fritte.

A Bruxelles le Mules Frites le abbiamo saggiate sia "in bianco"che con il pomodoro,e queste ultime sono quelle che abbiamo trovato decisamente più saporite.

Mirtill@

giovedì 11 settembre 2014

Mojito o Caipirissima alla menta?!?

Oggi sono arrivata decisamente tardi per invitarvi a pranzo,quindi punto su un aperitivo modaiolo, proponendovi uno dei cocktail che da qualche anno va per la maggiore,il Mojito.
Cocktail cubano nato nel pieno proibizionismo, realizzato con zucchero di canna bianco, rum, succo di lime,menta ed acqua gassata, decisamente fresco.


A mio avviso è uno dei cocktail più odiato dai barman, se ovviamente lo fanno bene pestando" a mano" ghiaccio,menta,lime e zucchero...
Composti da rum bianco,la gradazione alcolica del Mojito non è da sottovalutare, accompagnate il consumo sempre con qualche stuzzichino.
Personalmente propongo sempre un fresco tabulè di verdure e ceci,pizze e focacce hanno una salinità che non mi permette di gustare appieno questo freschissimo cocktail.

La realizzazione di un originale Mojito cubano non prevede che gli ingredienti vengano"pestati",questa versione detta anche Mojito sbagliato non e'altro che una Caipirissima alla menta.
Legenda narra che il primo Mojito sia nato grazie ai pirati,che usavano mescolare menta e alcool come rimedio per i dolori addominali che spesso accusavano,un rimedio medico appena abbozzato per chi era costretto a lunghi periodi in mare.






martedì 9 settembre 2014

Romantici Cuori ripieni di crema alla nocciola

Oggi provo seriamente ad ingolosirvi, con dei deliziosi biscotti realizzati da mia cognata in occasione di una dolcissima merenda per bambini...
Voglio dire, i bambini spesso sono un alibi superbamente sfruttato da mamme e papà golosissimi, io tra tutti!!!

Romantici Cuori ripieni di crema alla nocciola


Ingredienti per circa 20-25 biscotti:
300 g farina 00
100 g burro
50 g cacao amaro
2 uova
150 g zucchero
200 g Nocciolata Rigoni d'Asiago
riccioli di cioccolato


Procedimento:
-In una terrina lavorate la farina con il cacao,uniamo il burro,uova e zucchero.
-Lavoriamo la pasta frolla al cacao,avvolgiamola in pellicola da cucina e lasciamo per 30 minuti in frigorifero.
-Stendiamo la pasta frolla, con uno stampino abbiamo ricavato dei cuoricini.
-Su meta'dei cuoricini versate un cucchiaino di Nocciolata, coprite con l'altro cuore di pasta frolla.
-Sigillate bene i bordi aiutandovi con le dita,spennellate la superfice dei biscotti con del latte.
-Infornate a 180°in forno preriscaldato per 10 minuti.

Una volta sfornati,spennelliamo il centro dei cuoricini con la nocciolata e decoriamo con i riccioli di cioccolato

Mirtill@