martedì 21 febbraio 2012

Crostata e pasticcini con farina di riso di Lulu'B

Un po'di tempo fa la mia amica Lulu'B aveva preparato per noi questa buonissima crostata ,e ieri pomeriggio ho replicato, in cerca di qualcosa di buono e goloso al punto giusto per arricchire un tea time in compagnia di amiche!!!

Crostata e pasticcini con farina di riso di Lulu'B



Base pasta frolla:
200 g farina 00
100 g farina di riso
120 g burro a temp.ambiente
70 g zucchero
1 uovo + 1 tuorlo
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
½ bustina di lievito per dolci

-Inseriamo tutti gli ingredienti nel boccale del bimby ed impastiamo per 2 min vel. spiga o lavoriamo a mano fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. 
-Avvolgiamo l' impasto in un canovaccio e poniamolo in frigorifero per 15 minuti.
-Riprendiamo la pasta, stendiamola con l’ aiuto di un matterello su un foglio di carta da forno, prendiamo la misura della nostra tortiera e ritagliamo con un coltello la sua sagoma. 
-Togliamo la pasta in eccesso (la utilizzeremo per i bordi o ci faremo dei biscotti) e poniamo la nostra base con la carta da forno sulla nostra tortiera. 
-Così facendo otterremo uno spessore perfetto su tutta la superficie J
-Definiamo i bordi (possiamo fare intacchi con la forchetta, o dei rombi con l’aiuto di formine per dolci) e mettiamo da parte in luogo fresco e asciutto.
Il Ripieno:
1 vasetto da 250 g di Marmellata di Mele Cotogne 
3 mele gialle tipo golden

-Bucherellate la base della crostata e distribuite la marmellata sulla base frolla, ci deve servire comebase per la frutta fresca.
-Sbucciate le mele gialle, tagliatele a fettine non troppo sottili ed inseriretele nella crema formando dei cerchi concentrici.
-Io comincio dall’esterno verso l’interno, ponendole dritte. Solo quando mi sembrano abbastanza, “gioco” a domino con la mano e le faccio adagiare l’una sull’altra.
-A questo punto poniamo in forno a 180/160° finché dorata.
-Per ottenere una frolla croccante e friabile, deve raggiungere un colorito dorato chiaro, attenzione a non cuocerla troppo, diventerebbe un “biscotto” alle mele!  
-Sforniamo e lasciamo raffreddare.

La Copertura:
Spennelliamo la nostra crostata con gelatina di albicocche e guarniamo a piaceri mento con scaglie di mandorle, pistacchi, frutta candita o altro!
Se avanza della pasta possiamo ricavarne dei biscottini e spolverarli con zucchero a velo 



Per la realizzazione di questa ricetta ho utilizzato:

5 commenti:

  1. lo sai che anch'io uso spesso la farina di riso e i biscotti sono molto più buoni e friabili!

    RispondiElimina
  2. Farina di riso?!?! SIIII.. potrò usare la farina che mi è stata regalata!! Mi salvo subito la ricetta!! GRAZIEEEE

    RispondiElimina
  3. La farina di riso dona una sofficità unica, buona!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  4. dev'essere una delizia questa crostata

    RispondiElimina

Utilizzando questo sito si accettano e si autorizzano i cookies necessari +Info OK