martedì 5 aprile 2011

Bruschette di Friarielli

I Friarielli sono una classica verdura napoletana, spesso alla prova del Cuoco noto che chiamano allo stesso modo i peperoncini verdi, ma da noi a Napoli i Friarielli sono tutt'altra cosa...
I Friarielli sono delle verdure poverissime, cibo da popolani insomma, infatti la pizza coi friarielli e'stata la prima variante nata alla pizza margherita.
I friarielli vanno comprati al momento giusto,ci devono essere le"cimette"ma non devono essere aperte,non deve esserci il fiore per intenderci.
Sono venduti in fasci,vanno "ammunnati"ovvero puliti, lavati per bene in acqua fredda e subito fritti!!
Mai lessarli,perdono tutto il sapore!!!
I Friarielli vanno fritti in un largo tegame,o"ruoto" come lo chiamiamo a Napoli,dove abbiamo dapprima fatto rosolare l'aglio schiacciato con peperoncino ed olio.
Si aggiungono i friarielli e si copre il tegame, cosi perdono la loro acqua e "si ammosciano"....diciamo che oggi vi sto facendo un bel decalogo delle terminologie culinarie napoletane!!

La morte dei friarielli e'con la salsiccia, o con la pizza, o ancora con la pasta.
Il giorno dopo poi, se avanzano,e questo gia'e'raro,sono ancora piu'buoni!!
Ecco come e'nata la mia idea riciclo:Bruschette di Friarielli


Per queste bruschette occorrono ovviamente i friarielli, del pane avanzato,che andiamo a cuocere sulla griglia o ghisa, su cui strofiniamo dell'aglio.
Sistemiamo sulle bruschette i friarielli,ed ecco un simpatico antipastino!!


Questa e'una verdura che incuriosisce molti,perche'se ne sente parlare tanto ma non si reperisce cosi facilmente.
Vi invito quindi a visionare il sito ufficiale dei friarielli, http://www.friarielli.it/ e vi saluto con la poesia che hanno in homepage!!



‘A guagliona, era na’ rapa.
Nun teneva proprio capa;
quanno jeva dint’a scola
nun capeva ‘na parola.

“Quanto soffro, nun se sape
(s’a chiagneva, ‘a cim’e rape).
E’campà nun me ne firo..
Sa che faccio? I’ mò m’acciro!”

Ditto nfatto, ‘a copp’o scuoglio
se menaje pe dint’all’uoglio.
Ma chest’uoglio era vullente.
Che dulore, che turmiente!

“E mò sì, ca songo fritte!”
“Vrucculè, stateve zitte!
Ora site  assai chiù belle:
diventaste friarielle!”

Mirtill@

30 commenti:

  1. non li ho mai mangiati, sembrano ottimi....baci.

    RispondiElimina
  2. Fiorella li devi privare assoultamente perchè sono buonissimi.. è bero mirtilla la morte loro è con la salsiccia.... gnammmmm

    RispondiElimina
  3. Che buoni i friarielli, li adoro!!!!

    RispondiElimina
  4. Spettacolari!!!!!!
    complimenti

    RispondiElimina
  5. ma sai che assomigliano ai nostri caliceddi..la morte loro sono con la salsiccia...vedi un po..buone le tue bruschette...baci

    RispondiElimina
  6. Mi passi a trovare?ho un premio per te!

    RispondiElimina
  7. Vorrei capire se i friarelli "napoletani" sono le cime di rapa pugliesi.
    La tua ricetta somiglia molto alla nostra ricetta delle "rape nfucate" che sono bunissime quanto sembrano essere i tuoi friarielli.
    Queste bruschette fanno venire l'appetito.

    RispondiElimina
  8. Da noi molisani si chiamano spigatelli, ma è sempre la stessa verdura...io l'altra sera l'ho messa sulla pizza .Però la salsiccia non l'avevo : (
    Grazie per essere passata da me, torna a trovarmi : )
    Loredana

    RispondiElimina
  9. Io amo i "FRIARIELLI" sono troppo buoniiiiiiiiii.

    RispondiElimina
  10. ad una bruschetta non si dice mai di no!

    RispondiElimina
  11. Bruschette davvero interessanti :)
    Concordo con Rorò, secondo me friarelli e cime di rapa sono lontani parenti!

    RispondiElimina
  12. splendidi! li ho scoperti proprio a Napoli e sono una meraviglia!!!!! come mi piacerebbe prendere due bruschette proprio ora! baci

    RispondiElimina
  13. Che buoniiiiiiiii i friarielli!!!!...li adoro!...gustose le tue bruschette!!!

    RispondiElimina
  14. Effettivamente è difficilissimo che avanzino...ma se dovesse succedere questa bruschettina è un'ottima idea!!!

    RispondiElimina
  15. che buoni io li adoro!!!!sulla bruschetta poi sono una delizia!magari con un pochino di salsiccia!

    RispondiElimina
  16. Non si trovano infatti!!! Io al ristorante napoletano vicino casa che fa una pizza favolosa.. la prendo sai come???? friarielli e provola!!!! maruuuuu che bontà!!! Pensa la bruschetta anche che buona... smack :-D

    RispondiElimina
  17. Mmhhh!! Che bontàààà!! Bravissima! Un bacione.

    RispondiElimina
  18. Noi facciamo la pizza con friarielli e salsiccia.....tu sai di cosa parlo, vero?
    Le tue bruschette sono meravigliose, complimenti!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  19. mannaggia qui i friarelli non ci stanno.....uffa! un bacione

    RispondiElimina
  20. FAVOLOSEEEEEEEEEEEEE. Sono sicura che le tue bruschette hanno un sapore tutt'altro che povero. Le mangerei tutte in un boccone. Sai che noi in Calabria con questo nome chiamiamo i peperoni piccolini a cornetto? Invece questo tipo di verdura la chiamiamo solo broccoli di rapa. Ciao
    M.G.

    RispondiElimina
  21. non li conosco, ma qs bruschettine mettono un'appetito!!!

    RispondiElimina
  22. Manco adirlo non li ho mai assaggiati. Qui non ci sono, ma credo che mi piacerebbero moltissimo. Un bacione

    RispondiElimina
  23. Mi mandi una cassetta di friarelli???? Grazie Mirtilla!

    RispondiElimina
  24. Ottimo, i friarielli li ho mangiati tempo fa a Napoli e mi sono piaciuti tanto!!!
    Buonanotte

    RispondiElimina
  25. Devono essere fantastici!!! Bravissima, un bacione

    RispondiElimina
  26. ed infatti io per friarelli intendevo quei peperoncini verdi e lunghi...qua vengono venduti con questo nome! siamo circondati da impostori!!! ehehehehehe!!!!

    RispondiElimina
  27. I peperoni piccoli verdi (non piccanti) sono i "FRIGGITELLI". E non c'entrano né con i friarielli, né con gli spigatelli, né con le cime di rapa...

    RispondiElimina

Utilizzando questo sito si accettano e si autorizzano i cookies necessari +Info OK