mercoledì 31 marzo 2010

Occhio al tetra pack

Il latte in cartone, quando non è venduto dopo un determinato termine di tempo è rispedito in fabbrica per essere nuovamente pasteurizzato. Questo procedimento è regolamentato e può essere ripetuto fino a 5 volte. Ovviamente maggiore è il numero di pastorizzazioni, peggiore è la qualità del latte che andremo a bere: valori nutritivi più bassi, sapore lontano da quello originale.





A tutela del consumatore, è presente l'indice di pastorizzazione presente nelle confezioni. Il numero è presente nelle confezioni (vedi immagine). Il numero varia da 1 a 5.
Sarebbe conveniente comprare il latte quando il numero non supera il 3.


Esempio:
se un cartone ha il numero 1, vuol dire che è appena uscito dalla fabbrica.
se il numero è 4 invece, il latte è stato pasteurizzato fino a 4 volte e rimesso sul mercato.

Da oggi quindi facciamo attenzione alle offerte speciali... nei centri commerciali.

16 commenti:

  1. Grazie per la dritta, a partire da ora ci guarderò!

    Grazie mille!

    RispondiElimina
  2. Grazie Mirtilla, questa è davvero un'informazione utilissima!!!!!
    baci baci bella.

    RispondiElimina
  3. ehi grazie della dritta!! ciao!

    RispondiElimina
  4. più che il numero io sapevo (e ho constatato) di cinque pallini, ma quelli funzionano al contrario. alla prima pasteurizzazione il tetrapack ha tutti e 5 i pallini che poi vanno a scalare man mano che il processo si ripete.

    ciao!

    RispondiElimina
  5. Semplicemente grazie per questa utilissima notizia. E' incredibile quanti modi ci sono con cui nel settore alimentare prendono le persone per il naso. Casalinghe agguerrite bisognerebbe essere, altro che disperate...

    RispondiElimina
  6. Grazie!!! Il tuo blog ha sempre delle informazioni ok!!
    sei fantastica!! Ciao

    RispondiElimina
  7. Questa informazione mi ha in un primo momento lasciata stupefatta, ma sapendo che sul web girano le cose più strane sono andata a verificare. Anche perchè ritirare il latte, ritrattarlo e ridistribuirlo, non è poi così convenienete. Sembra che sia la classica bufala, che girava già qualche anno fa, ma tranquilli, quel numero è un codice di produzione del tetrapack.
    http://www.alcamo.it/default.asp?id=20
    Comunque sempre meglio, se possibile, acquistare latte fresco.
    Ciao Susi

    RispondiElimina
  8. tilissima dritta..buona pasqua

    RispondiElimina
  9. Mirtilla grazie informazione utilissima.
    Ciao Teresa

    RispondiElimina
  10. Ciao Mirtilla, adoro il tuo blog, lo leggo sempre ma... non pubblicare queste notizie da allarmismo alimentare!! Sono una tecnologa e in passato ho avuto modo di effettuare uno stage in una centrale del latte... i numeri sotto sono relativi alla bobina di tetrapack che poi viene tagliata. L'info è riportata anche nel sito ufficiale della Tetrapak... e può confermarlo chiunque lavori nel settore... la legislazione italiana non permette niente del genere... attenzione alle email bufale, rischiano di fare molti danni.
    Ciao bella, buona pasqua. Ali

    RispondiElimina
  11. Alla faccia del latte genuino!
    Tanti auguri di Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  12. Utilissima info! :))

    Tanti auguri di Buona Pasqua! :)

    Un bacio! :)

    RispondiElimina
  13. Buona Pasqua
    ^________________^

    RispondiElimina
  14. Mirtilla anche io ho fatto come nonnaGeca e sono andata a cercare e ho trovato questo
    http://www.codacons.piemonte.it/Alimentazione/Falsa%20notizia%20pastorizzazione%20del%20latte%20scaduto.htm

    RispondiElimina

Utilizzando questo sito si accettano e si autorizzano i cookies necessari +Info OK