giovedì 29 ottobre 2009

Cime di broccoli con uvetta sultanina e mandorle

Carissime amiche ed amici eccomi qui!!!

Scusate la latitanza ma al lavoro ho turni orribili ,dei testacoda che nemmeno mi lasciano il tempo ne la voglia ammetto,di scaricare la posta...quando poi ti ritrovi in posta mail di persone spocchiose che oltre a sbagliare si sentono anche offese,rasentando davvero il pubblico ridicolo...ma lasciamo perdere,almeno per ora,perche'ho poi intenzione di aggiornarvi per benino amiche mie!!!

Passiamo ad altro,alla passione che ci accomuna ,la cucina!!

I banchi del mercato ormai,in tutta Italia possiamo ben dire,si son tinti dei veri colori dell'autunno;campeggiano zucche di tutte le forme e colori,mele e pere a iosa,e lui:il broccolo!!

Quanto faccia bene lo sappiamo tutte,ma sapevate che i broccoli aiutano a evitare l'ostruzione delle arterie?

Ho appreso questa notizia alcuni giorni fa,leggendo il mattino:in pratica uno studio condotto da scienzati inglesi,e pubblicato sulla rivista medica Arteriosclerosis thrombosis and vascular biology,ha scoperto come il sulforano,presente in grosse quantita'nei broccoli,metta in moto una proteina protetttiva.
Questa interviene nelle zone vascolari piu'sogette alle ostruzioni...direi che e'una buona notizia ed un motivo in piu'per magiare piu'broccolo!!

Oggi vi dedico una ricetta che appartiene alla tradizione gastronomica siciliana, perlomeno come tale l'ha spacciata mio marito...chiedo quindi conferma a tutte voi sicule!!

Cime di broccoli con uvetta sultanina e mandorle

Ingredienti:
500 g cime di broccoli
una manciata di uvetta sultanina
una manciata di mandorle
3 acciughe
uno spicchio d'aglio
olio d'oliva

-Puliamo e laviamo le cimette di broccoli,lessiamo quindi per 5 minuti in acqua bollente leggermente salata.
-In una padella facciamo rosolare l'aglio e le acciughe in 3 cucchiai di olio,appena le acciughe sono ben sciolte aggiugiamo il broccolo.
-Insaporiamo per 5 minuti,aggiungiamo infine uvetta e mandorle.

Se amate molto il contrasto agrodolce posso suggerirvi qualche goccia appena di aceto balsamico,ma gia'cosi il piatto e'gustosissimo!!

Buon appetito,Mirtill@

15 commenti:

  1. che buoni devono essere i broccoli fatti così! io amo l'uvetta e la metterei ovunque!

    RispondiElimina
  2. Ciao, che bontà! Quelli che hai cucinato tu, sono i broccoletti verdi che a Palermo chiamiamo sparacelli, o il cavolfiore che sempre qui chiamiamo broccolo? Io con questa cosa che a Palermo diamo nomi diversi, poi mi confondo. Comunque di certo è una ricetta siciliana, somiglia un pò a un mix tra i "broccoli arriminati" e "gli sparacelli assassunati", le mandorle, un vero tocco di raffinatezza!
    Evelin

    RispondiElimina
  3. Sono ottime.. e mi piace l'aggiunta di uvetta e mandorle .-))) bacioni

    RispondiElimina
  4. Io abbino alle uvette altre verdure...mi piace molto!

    nel frattempo per il nostro blog-compleanno io a Albicocca abbbiamo lanciato una raccolta:
    http://nocimoscate.blogspot.com/2009/10/la-nascita-del-bloge-la-nuova-raccolta.html
    Ti va di partecipare?

    RispondiElimina
  5. Sì Mirtilla, sicula la ricetta è!
    Baciamo le mani

    RispondiElimina
  6. noi adoriamo i broccoli! provo! baci Ely

    RispondiElimina
  7. io ho cominciato a mangiare il broccolo solo da poco e ne approfitterò per farlo in modo diverso approfittando della tua ricetta!!!! sempre se qui trovo le acciughe...

    RispondiElimina
  8. ma che bella questa ricetta!! segno!

    RispondiElimina
  9. I broccoli sono ottimi, sono assolutamente la mia verdura preferita e fatti così li adoro!

    RispondiElimina
  10. mi dispiace per il momentaccio che stai passando:(
    grazie mille per la ricetta sana e gustosa e che fa tanto bene alla salute e al gusto:)
    mia mamma va matta per broccoli e tutti i simili per cui questa ricetta la farà di sicuro!
    bacioniii!

    RispondiElimina
  11. Ed è davvero una notizia eccellente...allora io che soffro di ipercolesterolemia dovrei intensificare la quantità di broccolo presente nella mia cucina...non si sa mai che mi diano una mano ad evitare...rischi!!!!
    me la segno questa ricettuzza è da provare...
    Tesorino..spero che per quanto riguarda lemail non sia nulla di preoccupante....ti abbraccio forte ciaooo Lidia

    RispondiElimina
  12. Dolce e delicata questa ricetta! E dopo queste interessanti proprioetà del broccolo..lo mangiamo ancora più volentieri.
    baci baci

    RispondiElimina
  13. Questi broccoli sono davvero speciali, lo sai che ci piacciono un sacco questi accostamenti un po' particolari? Questa ricettina ce la teniamo in serbo per sabato, che avremo anche noi un po' di tempo da dedicare a noi ed alla cucina.
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  14. sono diventata "amica" dei broccoli solo da poco e mi limito a mangiarli con la pasta, ma non tarderò a preparli così anche perchè utilizzi l'uvetta che mi piace moltissimo nei piatti salati!

    RispondiElimina

Utilizzando questo sito si accettano e si autorizzano i cookies necessari +Info OK