venerdì 11 settembre 2009

Dalla Sardegna alle nostre tavole:i Culurgiones

Oggi voglio proporvi una tipica ricetta sarda, che ho avuto il piacere di assaggiare preparata proprio da un sardo doc, Luigi.
Dopo aver gustato con piacere quest
i deliziosi "ravioli"sardi,sono riuscita a "strappargli"la ricetta e cimentarmi con una mia preparazione: oggi Culurgiones!!!!


Ingredienti per la pasta,in media vengon fuori 15/18 ravioli:
500 g farina 00
sale
acqua

per il ripieno:
6 patate
150 g pecorino sardo grattuggiato
menta fresca
sale
olio

-Lessiamo le patate,peliamole e passiamole riducendole in purea.
-Prepariamo la sfoglia per la pasta,mettendo a fontana la farina,al centro una tazza di acqua tiepida ed unpizzico di sale.
-Lavoriamo la pasta,stendiamola in una sfoglia e lasciamola asciugare per qualche minuto.
-Mentre la sfoglia riposa possiamo passare alla preparazione del ripieno,mescolando,in una bella ciotola capiente,le patatea cui aggiungiamo una bella manciata di menta fresca,il pecorino,un pizzico di sale(io nn ne ho messo perche'trovoil pecorino gia'molto saporito..) ed un filo d'olio.
-Mescoliamo con le mani,deve risultare infatti un bel impasto corposo,assolutamente non morbido!!!
-Ricaviamo dall'impasto delle patate delle piccole polpette,grandi una noce,e mettiamole,ben distanti l'una dall'altra,sulla sfoglia di pasta preparata in precedenza.
-Ora viene il difficile,la chiusura dei Culurgiones!!!non e'affatto come chiudere i ravioli!!
-Bisogna coprire con la sfoglia,ritagliare e premere bene i bordi di ogni Culurgiones,pizzicando e ripiegando versol'interno il bordo della pasta.
-E se vedete i miei Culurgiones notate subito che piu'che ai famosi e gustosi "ravioli"sardi assomigliano a dei fichi bianchi!!!
-Appena riusciamo a chiuderli possiamo prepararli per la cottura,lessandoli e condendoli semplicemente con un filodi olio e burro o con del sughetto al pomodoro semplicissimo,cosi come ho fatto io.

Mirtill@

24 commenti:

  1. Non li conosco ma devono essere molto appetitose.

    RispondiElimina
  2. Ehi...ma cos'è questa meraviglia! proprio non li abbamo mai visti..son bellissimi...e immaginiamo buonissimi!
    bacioni

    RispondiElimina
  3. Mamma miaaa come sono buoniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii dovrò provare anche io a farli.. :-)))) grazie per questa ricetta!bacioni e buon w.e. :-D

    RispondiElimina
  4. Carissima a quest'ora mi prendi per la gola!!!!!!
    Favolosiiiiiii!!!!!!!!
    Ciao, buona domenica!!

    RispondiElimina
  5. Buonissimi mirtilla! Io ho mangiato sia la versione salata che quella dolce! MMH! Che fame mi fai venire!

    RispondiElimina
  6. Oggi, non capisco perchè, non riesco a vedere le foto delle vostre preparazioni!!

    RispondiElimina
  7. Non li conoscevo, devono essere molto buoni!

    RispondiElimina
  8. Carissima io ho trascorso tutto il mese di agosto in Sardegna e li ho mangiati spesso.
    Confermo che sono una vera bontà ma non so se riuscirei a prepararli come gli originali.
    I tuoi comunque sembrano veramente buoni.
    Ciao e buon w.e.

    RispondiElimina
  9. Che buoniiii...anche io in Sardegna ho avuto il piacere di gustarli!

    RispondiElimina
  10. devono essere una bontà unica!!

    RispondiElimina
  11. sembrano ravioli cinesi o sono io che ci vedo male? chissà che bontà....

    RispondiElimina
  12. li ho mangiati questa estate,e avevano nel ripieno anche molto aglio... decisamente preferisco al tua versione!

    RispondiElimina
  13. Finalmente ho visto la foto, a me sembrano belli. Non li ho mai mangiati, ho salvato la ricetta, sarà la volta buona?

    RispondiElimina
  14. Mai mangiati nè visti, ma chissà che buoni!!!

    grazie per la ricetta!!!!

    RispondiElimina
  15. questi ravioloni non li conoscevo, devono essere buoni veramente!!! bacii

    RispondiElimina
  16. Complimenti Mirtilla ti sono venuti splendidamente questi culurgiones, io non li ho mai fatti perchè mi preoccupa mooolto la chiusura; tu invece sei stata btavissima :-)

    RispondiElimina
  17. Mamma che brava! Ci vuole vera maestria per prepararli, complimenti!!!

    RispondiElimina
  18. che bonta! gli sto mangiando con gli occhi :)

    RispondiElimina
  19. Una ricetta sarda, che bellezza! I culurgiones sono deliziosi, io ne vado matta! Bravissima Mirtilla! Baci :)

    RispondiElimina
  20. Una ricetta semplice e intrigante. Io non li avevo mai assaggiati, ma mi lascio tentare da te e li assaggerò volentieri :)

    RispondiElimina
  21. Io ci vado pazza...quado vado in Sardegna non mancano mai sulla mia tavola!!
    Ti sono venuti anche bene, sono difficili da fare con quel ricamino!
    CIAU

    RispondiElimina
  22. Si, probabilmente lo e

    RispondiElimina
  23. mmhhhh che bontà ... li mangiai in sardegna parecchi anni fa ... ne risento il sapore!!!!

    RispondiElimina

Utilizzando questo sito si accettano e si autorizzano i cookies necessari +Info OK