giovedì 31 luglio 2008

Episodio n°27: Kebab a colazione?

Oggi mirtillina vostra,smettendo di mettere a tacere la voglia di vacanze,relax edevasione,vi propone un piatto non proprio tipicissimo delle nostre tavole,una pietanza molto amata dai giovani,che amano consumarla anche in serata o nottata inoltrata e spesso mi chiedo come facciano visto che e'anche abbastanza"inchiummatella"usiamo dire...pesante da digerire...il kebab!!


detto anche “kabab”, “kebap”, “shawerma” o “ghiros,una pietanza a basedi carne arrostita tipica di molti paesi del nord africa e medio oriente.
Grazie alle dominazioni turche ed arabe nel nostro paese e nell'Europa in generale,questo piatto si e'facilmente e con successo diffuso.

Scarica l'episodio Mp3 - Download podcast

Questo piatto a quanto pare prende il nome del tipico ed enorme spiedo verticale sucui viene cotta la carne,lo spiedo viene chiamato doner kebap(kebab che gira).
La carne utilizzata puo'essere di vari tipi di montone, agnello, manzo, vitello, pollo, tacchino, maiale o una combinazione di tutte queste,viene tagliata a fettine,sagomata e condita con un purpuri'di spezie ed erbe,poi viene infilata nello spiedo e siottiene un grosso tronco o cilindro di carne.sulle sommita'dello spiedo vengono infilate la parti grasse della carne,col calore e la cottura si sciolgono e oltre ad insaporire la carne evitano che si indurisca.
Lo spiedo viene messo a cuocere accanto ad un fornello,spesso elettrico,anche seanticamente si utilizzavano veri e propri bracieri.
La carne viene servita con verdure e particolari salsine che ne evidenziano ilsapore,viene presentata in piatti o panini,a Firenze l'ho assaporata in una speciedi pane azimo tirato sottile come una piadina ed avvolto come una crepes...
Del kebab esistono svariate versioni, come ad esempio:l’”Iskender kebap” con carne di qualita' superiore servita insieme ad una raffinata salsa a base di pomodoro, yogurt e burro fuso, il “Tavuk kebab”con carne di pollo, il “Patlican kebap”accompagnato da melanzane, lo “Soganli kebap” accompagnato da cipolle e lo “Shish kebap” dove “sis”, in turco, significa “spada”, in cui la carne, generalmente di agnello, viene ridotta a piccoli dadi e, dopo essere stata marinata, infilzata in veri e propri spiedini per essere cotta
La cucina turca, in età ottomana era tanto diffusa nel Mediterraneo che tale pietanza si diffuse rapidamente e in Palestina essa si è affermata anche nella cucina israeliana
Negli Stati Uniti il termine più corrente è shish kebab anche se tale nome dovrebbe essere più propriamente assegnato agli spiedini iraniani fatti con carne macinata e per lo più accompagnati da riso.
In Germania, per la forte presenza turca, il suo nome invece è semplicemente döner. Ecco la mia versione di kebab casalingo,da premettere che ho trovato,acquistato e provato la carne kebab congelata in vendita in un grosso supermercato diffuso in tutto il nostro paese,Lidl,ho acquistato i due tipi in vendita,carne di pollo con tacchino e quella di maiale e rosolata insieme in una padella con olio.
Ho servito la carne su un letto di verdure preparate in precedenza,pomodorini a fette,cetriolini tagliati fini,cipolla finemente tritata a crudo a cipolla tritata rosolata in acqua ed olio,lattuga,carotine julienne...condito la carne con salsa yogurt e salsa piccante...ragazzi una vera delizia!!!
Mirtill@

31 commenti:

  1. Che ricordi mi fai venire in mente. L'ha prima volta che l'ho mangiato e' stato in GRecia, (ma li' lo chiamano gyros)che bonta'!!!
    E mi piace molto come l'hai preparato tu! Ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao Mirty cara!!
    sai ho sempre desiderato assaggiarlo ma non ho mai avuto il coraggio, la mia paura è che dentro ci mettano chissa quale tipo di carne;( però i tuo sembra delizioso;)baci

    RispondiElimina
  3. Buongiorno cara! Sai che il kebab non l'ho mai assaggiato? Forse perchè credevo fosse fatto solo con carne di agnello o montone, che a me proprio non vanno giù per il forte odore...
    La tua versione però sembra davvero buona, complimenti!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  4. che buono!!!! adoro il Kebab, anche a colazione!!!

    RispondiElimina
  5. Indovina cosa mangerò a pranzo?
    Va bè, è comprato..però mi segno la tua ricetta e proverò a farlo anch'io! :)
    Nadia - Alte Forchette -

    RispondiElimina
  6. Io preferirei la fritturina qui sotto..però magari le verdurine mi attirano.
    Grazie ciao
    buon we.

    RispondiElimina
  7. Si, se vuoi eliminarti dal mondo per un giorno intero, il Kebab a colazione è proprio perfetto!!!
    O_O :-DDDDDDDDDD

    Un abbraccio, buona giornata!! ;-)

    RispondiElimina
  8. io ci vado pazzaaaaa
    spesso la sera d estate ceniamo o con il giros (greco) o con il kebab (arabo)... sono entrambi buonissimiiiii
    un bacioneee lalla

    RispondiElimina
  9. mai mangiato....ma se mi giurano che non è agnello potrei anche farci un pensierino!!!
    Martina

    RispondiElimina
  10. e'il momento adatto per prvarlo allora,pamy ;)

    RispondiElimina
  11. grazie camomilla,anche io nn amo la carne di montone,ecco perche'nn posso mangiarlo ovunque ;)

    RispondiElimina
  12. un po'pesantuccio ma ci sta micaela ;;)

    RispondiElimina
  13. ti invidio nadia, a me nn stufa mai!!

    RispondiElimina
  14. eh si mchela,ardua scelta ;P

    RispondiElimina
  15. ma dai andrea,il titolo era provocatorio...o no??

    RispondiElimina
  16. e faccelo martina,nn puoi perdertelo !

    RispondiElimina
  17. Quindi il kebab non prevede tassativamente l'involucro in quella sorta di piada (buonissima)...ma davvero te lo sei sparato a colazione? I miei complimenti per la preparazione e, se davvero era la tua colazione, anche per il coraggio dimostrato! :-)

    RispondiElimina
  18. ciao mirtilla! non sapevo che esistessero tutte queste versioni del kebab, che buono! buona serata!

    RispondiElimina
  19. Bellissimo il tuo kebab!!

    Buone vacanzeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  20. Ciao Mirtilla, si l'ho mangiato il Kebab e devo dire che è buono. La prima volta che l'ho visto non è che mi tentava molto ma poi l'ho assaggiato perchè sono del parere che prima di giudicare bisogna sapere di che cosa si tratta, quindi...ora direi che è proprio gustoso e piace anche a mio figlio!
    Buon fine settimana;)
    Carla

    RispondiElimina
  21. Mirtilla, ci stavamo scrivendo nello stesso momento un commento!!!!
    Ma che ci leggiamo nella mente?
    Ti aguro allora di fare una bella vacana e a presto...
    Non ti preocupare se non puoi scrivere...riposati e divertiti... poi ci risentiremo...
    Baci Carla

    RispondiElimina
  22. certo...a colazione nn è proprio il massimo della leggerezza...
    cmq, mirtillina cara abbiamo appreso dell'imminente partenza x le vacanze...buon viaggio e soprattutto buon divertimento,e goditi un pezzettino di riposo anche x noi... baci baci e torna presto!

    RispondiElimina
  23. Mmmmmm è buonissimo ! ed è da tantissimo tempo che non lo mangio più! A Roma c'erano molti più ristoranti etnici qui a Chianciano la realtà è diversa e anche per un cinese e giapponese devo spostarmi verso Siena o Perugia ... Baci

    RispondiElimina
  24. bel post, pensa che io lo conoscevo come shawarma, che è la denominazione libanese, comunque non è poi cosi pesante, se si pensa che il grasso tende a colare via, e sopratutto se usi del pollo alla fine è meglio di tante altre cose. Inoltre una delle salse, è fatta con yogurt salsa di sesamo e qualche spezia e quando mangi la carne con sopra le verdure e la salsina di condimento viene buonissima. da qualche parte nel mio blog ho messo la ricetta della salsina. Io a volte quando faccio la grigliata se mi rimangono delle costine le uso proprio per fare il kebab casalingo usando delle piadine sfogliate, di quelle che si aprono in mezzo, arrotolo carne vendure e salsa in mezza piazina ed è una festa. A proposito il tuo post è molto istruttivo e ben fatto, ciao baci.

    RispondiElimina

Utilizzando questo sito si accettano e si autorizzano i cookies necessari +Info OK