mercoledì 2 dicembre 2009

Palermo sfooting!!!

Poco piu'di una settimana fa, a Palermo,e'stato inaugurato un nuovo centro commerciale,atteso ed agoniato come l'evento dell'anno..un po'come il grande appassionato di sport aspetta le olimpiadi,cosi il palermitano aspettava questa innaugurazione..

Un centro commerciale partito con le migliore delle intenzioni,moltissimi fondi investiti,grandi nomi e grandi firme,e sopratutto per molti la promessa e speranza di nuovi posti di lavoro.., la direzione aveva infatti assicurato assunzioni per la prima volta in assoluto vagliate via web...omettendo ovviamente che se poi accompagnate da una"carezza politica"l'assunzione assumeva forme piu'certe...



Ma se tutti i candidati, o buona parte ovviamente, hanno "queste conoscenze"?Allora scatta la fase b, passa chi ha la raccomandazione "piu'potente"..ed ecco che questa nuova struttura puo'ben vantare un personale competente,qualificato,ampiamente selezionato...

Una guerra tra Titani insomma!!!


Passiamo ai fatti:un week end che ha messo in ginocchio una citta', ore ed ore in coda,matrimoni sfasciati,fidanzamenti rotti, licenziamenti per giusta causa...e tutto per l'ipermercato!!!

Eh si,perche'poter dire di esserci stato e'uno status simbol,un valore aggiunto!!

Sapeste quante persone ho sentito vantarsi di avere passato un sabato intero in auto,parcheggiare ad 1 km (in una zona molto poco panoramica,mi permetto di aggiungere..)fare circa 30 minuti di strada a piedi,perche'il parcheggio e'sempre stracolmo(forse le macchine vengono lasciate li di proposito...),non trovare un carrello disponibile,preso dai pochi"eletti"a due alla volta,e fiondarsi nel caos assoluto!!


Fare coda per entrare...
Fare coda per guardare le vetrine..
Fare coda per pagare, con bancomat in rete gsm che se in giornata si permettono 10 pagamenti pos in toto..

Che dire,ammiro il tanto tempo che hanno a disposizione queste persone.

Passiamo alla parte "economica":Palermo, purtroppo,rientra tra le citta'con il piu'alto tasso di disoccupazione, tra le citta'piu'care d'Italia...e nonostante questo frotte intere di famiglie popolano e"spendono".

Avete capito bene,FAMIGLIE!!

E'impensabile dopo ore di coda in macchina, kma piedi e corse per il carrello,avere il pensiero di rientrare a casa in orario per"ritirare"i bambini da scuola o dar da mangiare ai nonni...quindi tutti insieme al centro commerciale!!!

Di seguito alcuni video,che sicuramente sono molto piu'esaustivi di quanto possa esserlo io....da sottolineare che la ressa e'per ACQUISTARE dei prodotti,nemmeno tanto scontati tra l'altro, nn sono REGALATI,ma vuoi mettere che si sono comprati al nuovo centro commerciale?


I prezzi poi....davvero convenienti!!ehi,non scherzo!!
certo,mettici il permesso da lavoro che devi chiedere per arrivare in orario di chiusura almeno,i 20€ di benzina almeno per le ore passate nel traffico...metti anche che il carrello non lo trovi nemmeno a morire....un sacchetto a mano da portare nel fare 1 km alla macchina lo si puo'portare....convenientissimo!!!

Io sono napoletana, la mia citta' e'calda e'passionale,i napoletani non sono proprio esempio di disciplina e buone maniere, non tutti, un po'come in tutto il mondo.....ma non ho mai avuto la VERGOGNA di assistere a certe scene.....come aprire un locale sushi in turkistan!!!

Avrete anche notato che non cito mai il nome del centro commerciale,chi e'della citta'in ogetto mi ha capita al volo,ma ben lungi da me fare pubblicita'ad una struttura la cui direzione, intervistata,dichiara"Anche se dicono che non verranno più, prima o poi ritornano!". VERGOGNA!!!

una Mirtill@ scioccata....

9 commenti:

  1. Questi video sono allucinanti Mirtilla!

    RispondiElimina
  2. Ciao Mirtilla, ho visto questi terrificanti video, c'è poco da aggiungere alle tue parole, se non condividerne la vergogna. Sono troppo indignata e quindi preferisco non scrivere altro per non essere troppo pesante.
    Evelin

    RispondiElimina
  3. Sono scioccata pure io........

    RispondiElimina
  4. per quanto possa sembrare assurdo, qui a Roma ci sono stati feriti all'ultima apertura di un mega centro commerciale.
    Per me è inconcepibile portare i bambini nel week end a fare shopping (quale shopping poi, con la penuria dell'ultimo anno!), ci sono parchi e mostre e spazi per loro...
    Gli unici negozi dove mia figlia viene trascinata il sabato sono le librerie specializzate per bambini, e ti giuro non vuole mai uscire!!!

    RispondiElimina
  5. mi associo alla tua indignazione! Mapo

    RispondiElimina
  6. quanto mi spiace, ma quanto!
    sono davvero indignata.

    RispondiElimina
  7. mio Dio! allucinante! sembrano tanti affamati che corrono per arrivare primi a una tavola imbandita, che vergogna!!!!

    RispondiElimina
  8. Purtoppo ancora una volta possiamo vedere con i nostri occhi lo stato barbaro nel quale ormai viviamo e di fronte al quale pare che nessuno di noi sappia reagire adeguatamente dicendo un NO DEFINITIVO A TUTTO QUESTO!

    RispondiElimina

Utilizzando questo sito si accettano e si autorizzano i cookies necessari +Info OK